La strada che ci aveva sedotti: le 52 gallerie del Pasubio

Autentico museo all’aperto, la Strada delle 52 Gallerie del Pasubio fu realizzata dall’esercito italiano in soli 9 mesi in piena guerra, tra il marzo e il dicembre del 1917, per collegare le retrovie dell’alta Val Leogra alla contesissima zona sommitale del Pasubio.

Arditissima, vince pareti strapiombanti, profondi valloni e anguste gole. Lo sviluppo in galleria copre più di un terzo del tracciato totale. 

La Strada delle Gallerie del Pasubio non smette mai di stupire.

Perché è stata costruita? Chi sono gli uomini che l’hanno ideata e realizzata? Con quali mezzi e in quali condizioni? Queste sono solo alcune delle tantissime domande che sorgono lungo il percorso, se lo vogliamo intraprendere con “passo” e occhio critico.

Percorrere la Strada delle 52 Gallerie del Pasubio è un’esperienza unica, un “must” per capire il valore della nostra Storia, così come la bellezza e le particolarità dell’ambiente in cui si colloca.

La strada è percorribile da giugno a settembre, in assenza di neve e ghiaccio.

Anche se relativamente ampio, il percorso è in buona parte esposto quindi sconsigliato a chi soffre di vertigini. 

La vostra guida per l’escursione alle Gallerie del Pasubio è Laura Cauzzi, guida ambientale escursionistica, esperta di Storia e appassionata di montagna. Per organizzare la vostra gita alle 52 Gallerie manda una mail a lauracauzzi@gmail.com

Galleria fotografica

Nessuna foto correlata.